Capodanno a Roma

Fine anno tra i fuochi d’Artificio

Eleganti addobbi accolgono gli ospiti nella hall del Donna Camilla Savelli, mentre la Gran Sala Borromini si veste di note d’oro e d’argento per il Veglione, con un menu che è una cornucopia di materie prime preziose. E a mezzanotte, in abiti eleganti, si sale sulla terrazza panoramica per assistere allo spettacolo pirotecnico che illumina di bagliori i tetti e le cupole di Roma. E dà il benvenuto al nuovo anno con i piatti portafortuna e i dolci della tradizione.

Soggiorno la notte del 30,31 Dicembre e 1 Gennaio

per 2 persone

Camera Classic

occupazione doppia

Cenone del 31 Dicembre

nella Gran Sala Borromini

Prima Colazione

inclusa

Cosa è incluso nell’offerta

Tranquillità rigenerante

Il Donna Camilla Savelli vicino a Trastevere, è una dimora barocca immersa in un silenzio rigenerante, sia nelle camere che negli spazi comuni, come il magnifico chiostro interno.

Materie prime preziose per il Veglione

La Gran Sala Borromini, antico refettorio del convento, ospita il Veglione di Capodanno. Il menu inizia dagli antipasti, in cui sono protagoniste ostriche e astice, e continua con un tortello di ricotta e gamberi rossi, in riduzione di caciucco e tartufo, e con il mischiato di Gragnano, patate e provola, broccolo romano e calamaretti.

In prima fila

Allo scoccare della mezzanotte, sulla terrazza del Donna Camilla Savelli, i fuochi d’artificio illuminano Roma, e si dà il via al rito benaugurante con lenticchie, cotechino e uva, accompagnati dai dolci della tradizione. Per chi fa le ore piccole, poi sono pronte le “bombe” espresse, calde e ripiene di crema.